If you use this site, you agree to our use of cookies. More information I ACCEPT COOKIES
Fronius Italia
Fare clic qui per selezionare il paese o la lingua
Azienda Opportunita di lavoro Contatti
Home/Azienda

 

CONDIZIONI GENERALI DI CONSEGNA E PAGAMENTO (valide dal 01/06/2013)

1. Applicabilità

1.1 Tutte le consegne e gli altri servizi da noi effettuati e tutti i pagamenti eseguiti a nostro favore sono regolati esclusivamente dalle presenti Condizioni Generali di  Consegna e Pagamento. Per quanto ivi non espressamente riportato si applicano le disposizioni della legislazione italiana.
In caso di discordanza tra le presenti Condizioni Generali di Consegna e Pagamento ed eventuali condizioni commerciali in possesso dell’Ordinante, queste ultime saranno considerate vincolanti solo se da noi previamente ed espressamente approvate per mezzo lettera o fax.
1.2 Accettando la consegna della merce e/o il servizio, l'Ordinante riconosce l'esclusiva applicabilità delle presenti Condizioni generali di consegna e pagamento.

2. Offerte

2.1 Le nostre offerte sono non vincolanti e sono passibili di modifica, fatto salvo il caso in cui nelle stesse figuri esplicitamente un vincolo temporale circoscritto.
I documenti relativi alle nostre offerte – quali ad esempio disegni, illustrazioni, campioni e modelli, così come dati relativi ai consumi, alle prestazioni, al peso e alle dimensioni – contengono o sono da intendersi essi stessi quali valori esclusivamente indicativi e non vanno interpretati come caratteristiche specificatamente concordate, a meno che ciò non sia stato espressamente pattuito. Ci riserviamo il diritto di apportare delle modifiche per motivi di natura tecnica-progettuale.
2.2 Ci riserviamo il diritto di proprietà nonché il diritto d’autore sulle stime di costo, i disegni e altri documenti; gli stessi non possono essere divulgati a terzi né utilizzati per finalità di terze parti.

3. Accettazione dell’ordine; accordi supplementari

L’accettazione di un ordine e qualsiasi impegno o accordo integrativo fatto dal nostro personale, così come modifiche o variazioni di qualsiasi tipo non si intendono vincolanti nei nostri confronti fino all’emissione, da parte nostra, di una conferma scritta a mezzo lettera, fax o e-mail.

4. Prezzo e condizioni di pagamento; compensazioni

4.1 I prezzi fanno sempre riferimento al listino prezzi in vigore alla data di consegna. Si intendono franco-fabbrica (EXW [Secondo gli Incoterm vigenti]), al netto di imballo, assicurazione, carico presso lo stabilimento e IVA; l’imballo è a perdere.
4.2 I pagamenti devono essere netti, senza deduzioni ed esenti da spese, entro 30 giorni dalla data della fattura.
E’ nostro esclusivo diritto approvare compensazioni su detti pagamenti dovute a richieste di risarcimento totali o parziali da parte dell’Ordinante.
4.3 Qualora sia necessario apportare modifiche all'esecuzione dell'ordine in circostanze che ricadono sotto la responsabilità dell'Ordinante, questi deve sostenerne tutti i costi aggiuntivi originati. 
4.4 Qualora i pagamenti non vengano onorati alla scadenza stabilita, ci riserveremo il diritto di addebitare un tasso d'interesse di mora di dieci punti superiore al tasso base pubblicato da Banca d'Italia, maggiorato dei costi d’incasso, per un importo totale che corrisponderà ad almeno il 12% annuo della somma dovuta. Non si escludono altri provvedimenti per mancato pagamento.
4.5 Non é ammissibile che l’Ordinante trattenga dei pagamenti dovuti o vi detragga delle compensazioni da noi non accettate.
4.6 Nel caso in cui l’Ordinante vanti delle pretese nei nostri confronti, da parte nostra siamo autorizzati in qualunque momento a compensare le stesse con le pretese da noi vantate nei confronti dell’Ordinante.
4.7 Per quanto riguarda i servizi resi a fronte di contratti per prestazioni e materiali (installazione, riparazione, manutenzione e simili), provvederemo ad imputare la tariffa oraria e il prezzo dei materiali vigenti al momento in cui il servizio sarà stato completato, a cui applicheremo eventuali sovrapprezzi per straordinari, lavoro notturno, lavoro nei giorni festivi (domenica e festività nazionali); i tempi di viaggio e le ore di attesa verranno conteggiati come ore lavorative. Le spese di viaggio, le indennità giornaliere e notturne saranno fatturate separatamente.

5. Esecuzione, spedizione e mancato adempimento

5.1 Il periodo di consegna ha inizio dal momento in cui viene spedita la conferma d'ordine, mentre il periodo di esecuzione per l'installazione, la manutenzione e la riparazione ha inizio dal momento in cui vengono consegnate le attrezzature nel luogo di realizzazione. Per nessun motivo, comunque, la consegna o il periodo di esecuzione inizieranno a decorrere prima di 14 giorni dal momento in cui l’Ordinante ci abbia fornito i documenti  (ad es. disegni tecnici, schemi ecc.),  i permessi o le concessioni che sono di sua competenza, o da quando abbia eseguito il pagamento dell’anticipo convenuto. Il termine di consegna o esecuzione si intende rispettato se da parte nostra abbiamo provveduto a notificare all’Ordinante, prima di tale scadenza, che siamo pronti a consegnare o ad eseguire il lavoro; per quei casi in cui un accordo speciale ci obblighi a consegnare o spedire, il termine di consegna o esecuzione si intenderà rispettato se l’oggetto della consegna o della prestazione ha lasciato il nostro stabilimento prima di detta scadenza. 
5.2 I periodi di consegna o esecuzione saranno estesi per la durata di qualsiasi impedimento imprevisto che esuli dalla nostra sfera d'influenza, come scioperi, assenze significative di personale, scioperi illegali, ritardi nella fornitura di materie prime e componenti essenziali, nonché nelle circostanze che ricadono sotto la responsabilità dell'Ordinante, nella misura in cui questi impedimenti e/o circostanze sono di rilevanza concreta per il rispetto del termine. Impedimenti e/o circostanze di questa natura annullano inoltre le conseguenze di un'inadempienza di cui saremmo altrimenti responsabili per la durata di tali impedimenti.
Impedimenti e/o circostanze di questa natura annullano inoltre le conseguenze di un'inadempienza di cui saremmo altrimenti responsabili per la durata di tali impedimenti; eventuali penalità contrattuali che potrebbero essere state concordate per casi specifici perdono di validità.
Il momento di inizio e fine di tali impedimenti devono essere notificati immediatamente. Ci riserviamo il diritto di sciogliere il contratto, in tutto o in parte, qualora si verificassero tali impedimenti. In questo caso, salvo che l'Ordinante dimostri una nostra negligenza grave o intenzionale, l'Ordinante non ha diritto ad alcun risarcimento danni.
5.3 Se i termini di consegna o prestazioni concordati, o i termini estesi conformemente all'articolo 5.2 di cui sopra, vengono superati di più di quattro settimane, l'Ordinante può sciogliere il contratto dandoci un preavviso di almeno 14 giorni con lettera raccomandata. Salvo che l'Ordinante dimostri una nostra negligenza grave o intenzionale, l'Ordinante non ha diritto ad alcun risarcimento danni.
5.4 Qualora l'Ordinante subisca una perdita per un ritardo di cui siamo responsabili, avrà il diritto di ricevere un risarcimento pari al 0,5% per intera settimana - fino a un massimo del 5% - del valore della parte di merce che non potrà essere utilizzata in tempo o per lo scopo a cui è destinata a causa del ritardo.
Per altri servizi il risarcimento è stabilito nella misura del 5% della valore della merce.
Eventuali richieste di risarcimento danni che eccedano i valori sopra indicati non sono ammissibili; inammissibili risulteranno anche eventuali richieste di risarcimento a fronte di ritardi imputabili a nostri fornitori, fatto salvo il caso in cui si provi la nostra deliberata intenzionalità o grave negligenza. 5.5 Se la consegna viene presa in carico da noi, spetta a noi determinare le modalità e l'itinerario della consegna stessa. La merce viene sempre spedita a rischio e a spese dell'Ordinante. Ci riterremo responsabili esclusivamente per danni dovuti a comprovata negligenza deliberata o grave da parte nostra. L'assicurazione per il trasporto / danni alla merce verrà stipulata solo su ordine e per conto dell'Ordinante. L'assicurazione per il trasporto / danni alla merce verrà stipulata solo su ordine e per conto dell'Ordinante.
5.6 E’ nostra facoltà eseguire consegne parziali.
5.7 Il rispetto, da parte nostra, dei termini di consegna é subordinato all’adempimento, da parte dell’Ordinante, dei propri obblighi contrattuali relativi a tutte le transazioni aperte e ancora da concludere.  
5.8 Qualora la consegna subisca un ritardo a causa di circostanze che ricadono sotto la responsabilità dell'Ordinante, quest'ultimo deve sostenere tutti i costi aggiuntivi risultanti, compresi i costi per giacenza presso il nostro stabilimento, con un addebito minimo mensile pari allo 0,5% dell'importo indicato in fattura.
In questo caso sarà anche nostra facoltà concedere all'Ordinante un periodo di mora di massimo 14 giorni; se tale periodo dovesse scadere senza esiti, sarà in quel caso nostra facoltà, prendere, a nostra discrezione, provvedimenti alternativi, riguardo all’articolo / agli articoli da consegnare ed effettuare la consegna all'Ordinante entro un periodo di tempo opportunamente esteso, o sciogliere il contratto e richiedere un risarcimento danni per violazione contrattuale.
In quest'ultimo caso possiamo, senza dover fornire prove particolari, richiedere un compenso del 10% per la consegna prevista a titolo di risarcimento.
Laddove adeguatamente sostenuto da evidenza, possiamo anche richiedere il risarcimento di eventuali danni per importi superiori a detto ammontare.
5.9 La merce ordinata su richiesta, o prodotta senza disposizioni per la spedizione, deve essere consegnata entro tre mesi. Una volta trascorso questo limite di tempo si applicano le disposizioni di cui all'articolo 5.8.
5.10 Con riferimento ai servizi eseguiti a fronte di contratti per prestazioni e materiali (4.7), l’Ordinante é tenuto a fornirci la necessaria attrezzatura e i materiali ausiliari (ad es. paranchi, binari, elettricità ecc.) con buon anticipo e senza costi, anche se l’installazione è compresa nel prezzo (4.1) o se è stato concordato per la stessa un prezzo forfettario. Eventuali lavori a cura dell’Ordinante, preliminari per l’installazione, quali ad esempio, opere di genio civile, devono essere ultimati prima dell’arrivo dei nostri tecnici installatori. Inoltre l’Ordinante deve predisporre tutte le misure di sicurezza atte a salvaguardare persone e cose. Da parte nostra non ci assumiamo alcuna responsabilità per il personale ausiliario, le attrezzature e i materiali ausiliari che possono essere messi a nostra disposizione, fatto salvo il caso in cui si provi la nostra deliberata intenzionalità o grave negligenza.

6. Passaggio del rischio

6.1 Il rischio passa all’Ordinante nel momento in cui la merce in consegna o gli articoli su cui abbiamo eseguito  manutenzione, riparazione o altri lavori, lascia il nostro stabilimento. Quanto sopra si applica anche in caso di consegne parziali o laddove sia stato preso impegno da parte nostra di sostenere i costi di spedizione o eseguire la consegna, il settaggio, il montaggio, l’installazione o altri servizi di natura simile. Se la manutenzione, riparazione o gli altri interventi vengono eseguiti presso la sede dell’Ordinante, il rischio passerà a quest’ultimo non appena questi abbia ricevuto notifica del fatto che l’intervento in questione è stato ultimato. 
6.2 In caso di ritardi nella consegna della merce per ragioni che esulano dalla nostra responsabilità, il rischio passa all'Ordinante non appena avrà ricevuto notifica che la merce è pronta per la consegna.

7. Riserva di proprietà; rescissione

7.1 Conserveremo il titolo di proprietà sulla merce consegnata fino a quando l’Ordinante avrà provveduto a saldare integralmente il prezzo di acquisto.
7.2 L'Ordinante non può rivendere la merce consegnata di cui Fronius è ancora proprietaria se le rivendicazioni risultanti sono state assegnate a terze parti o sono soggette a un divieto di assegnazione, o se l'Ordinante non ha assolto o adempiuto gli obblighi contrattuali. All’Ordinante non é consentita nessun’altra modalità di alienazione.
In caso di sequestro di proprietà, confisca o altre disposizioni imposte da terze parti, l'Ordinante deve inviarci notifica immediatamente.
Le spese legali da noi sostenute per la rivendicazione del nostro titolo di proprietà saranno a carico dell'Ordinante.
7.3 L’Ordinante sin da ora trasferisce a noi tutte i crediti verso terzi, riconducibili alla rivendita dell’articolo fornito ai sensi delle disposizioni del presente par. 7, anche se detto articolo é stato consegnato congiuntamente ad altri o è stato oggetto di successive lavorazioni; l’Ordinante provvederà ad eseguire una specifica scrittura nei propri libri contabili a tale scopo.  Se l’articolo consegnato fosse venduto o fornito a terzi affinché detti soggetti terzi lo utilizzino in combinazione con altri articoli (indipendentemente dal fatto che lo stesso articolo sia stato o meno fornito in associazione ad altri articoli o sia assoggettato a successive lavorazioni), allora il credito esigibile ci verrà trasferito solo fino alla concorrenza del prezzo di acquisto a noi dovuto. Questo non pregiudica ulteriori richieste di risarcimento danni.
7.4 L’Ordinante é autorizzato a recuperare i crediti nella misura in cui lo stesso abbia ottemperato ai propri obblighi di pagamento nei nostri confronti e non risulti insolvente.
7.5 Qualora l’Ordinante agisca contrariamente ai termini contrattuali – nello specifico trovandosi in morosità sui pagamenti o su altri termini contrattuali, e/o risultando insolvente - ci riserveremo  il diritto, a nostra discrezione, di sciogliere il contratto immediatamente, o, senza sciogliere il contratto, di ritirare la merce consegnata o di non autorizzare il suo utilizzo.
Inoltre ci riserveremo il diritto di vendere la merce ritirata sul libero mercato; dopo una deduzione per spese di gestione del 10% sul ricavato così ottenuto, l'importo rimanente sarà detratto dal totale delle rivendicazioni in corso nei confronti dell'Ordinante. In caso di scioglimento del contratto, durante l'attesa della restituzione della merce, addebiteremo all'Ordinante un tasso per utilizzo del 5% del valore originale della merce, salvo che la diminuzione effettiva del suo valore sia maggiore.

8. Garanzia

8.1 Stando ai limiti massimi consentiti dalla legislazione applicabile, da parte nostra non concediamo garanzie per gli scostamenti ordinari in termini di dimensioni, peso o qualità  (o  per i limiti di tolleranza stabiliti dalle norme ÖNORM, EN o DIN), così come non diamo garanzie per quanto attiene le informazioni fornite in materia di adeguatezza dell’articolo/ degli articoli  da consegnare per lo scopo previsto dall’Ordinante, o per altro specifico scopo.
8.2  Pur fornendo, da parte nostra, la garanzia circa la correttezza delle istruzioni di lavorazione, dei manuali d’uso e di funzionamento e del servizio di consulenza al cliente, rimangono di assoluta responsabilità del Committente il rispetto e l’osservanza di regolamenti normativi o di altra natura contestualmente ¬all’utilizzo degli articoli forniti, nonché il ¬collaudo e ¬la verifica di detti articoli per accertarne l’adeguatezza rispetto alla finalità d’uso prevista¬. Per eventuali istruzioni che si discostino dalle nostre istruzioni scritte di lavorazione o dai contenuti dei manuali d'uso e di funzionamento, risponderemo solo nel caso in cui dette differenze siano state precedentemente confermate per iscritto a mezzo lettera, fax o e-mail.
8.3 Gli articoli o i servizi forniti devono essere verificati dal Committente subito dopo la ricezione. Eventuali difetti devono esserci comunicati entro 8 giorni dalla loro identificazione a mezzo notifica scritta inoltrata tramite lettera, fax o email in cui vengano citati il numero e la data della conferma d’ordine, del documento di trasporto o della fattura, unitamente al numero di matricola e di commessa. Nel caso in cui l’Ordinante non provveda all’immediata notifica decade tanto il suo diritto di invocare il ricorso alla garanzia, quanto quello di richiedere un risarcimento danni a fronte del difetto in quanto tale o di un eventuale fraintendimento circa l’effettiva assenza di vizi sulla merce o sui servizi consegnati.  Nella notifica è necessario dettagliare quali articoli o servizi resi fossero oggetto di difettosità, fornire una minuziosa descrizione del difetto e spiegare a fronte di quali circostanze concorrenti lo stesso si è manifestato. E’ necessario descrivere in dettaglio ogni singolo difetto riscontrato. I costi che dovremo sostenere per effetto di notifiche ingiustificate o di notifiche che sono riconducibili ad una variazione nelle condizioni di utilizzo ci dovranno essere rimborsati dall’Ordinante.
8.4  In caso di interventi di riparazione e manutenzione, la nostra garanzia si limiterà ai soli servizi effettivamente resi. Per le garanzie di buon funzionamento di impianti, macchine, software o simili non integralmente di nostra fornitura, sarà nostra cura fornirle unicamente se ci siamo impegnati, indipendentemente dalla fornitura di eventuali componenti da parte del Committente o di terzi, a realizzare l’intero impianto (macchina o simili) in quanto unità completa e se il funzionamento difettoso non è attribuibile a informazioni incomplete o inesatte da parte del Committente.
8.5 Fatta salva pattuizione contraria, il periodo di garanzia si estende per 24 mesi. Dall’inizio del tredicesimo mese, in ogni caso, la nostra garanzia si limiterà alla messa a disposizione, gratuita, degli articoli necessari per ovviare ad eventuali difetti; da detto periodo di tempo in avanti qualsiasi richiesta in garanzia che esuli da tali limiti di fornitura sarà considerata non ammissibile. La limitazione temporale si applica anche alla fornitura di articoli ritenuti beni immobili e agli interventi su articoli che, a loro volta, sono considerati immobili. Il periodo di garanzia inizierà a decorrere dal momento del passaggio del rischio (6).
8.6 Per i casi in cui concediamo la garanzia provvederemo, a discrezione dell’Ordinante – entro un ragionevole lasso di tempo fissato in  almeno 4 settimane – alla sostituzione dell’articolo difettoso stesso, o di un componente difettoso dello stesso, con un articolo o componente integro, oppure a porre rimedio al/ai difetto/i riscontrato/i, oppure a concedere all’Ordinante una congrua riduzione in termini di prezzo, o altresì (esclusi i difetti di lieve entità) a risolvere il contratto.
Il periodo di garanzia  non si estenderà per effetto della sostituzione dell’articolo difettoso o delle parti/componenti dello stesso. Se, comunque, il residuo del periodo di garanzia – inclusa la porzione nel corso della quale la nostra garanzia si limita alla fornitura a titolo gratuito dei materiali richiesti (8.5) – dovesse durare meno di dodici mesi, allora il periodo di garanzia per gli articoli sostituiti o per le parti/componenti degli stessi sarà portato a dodici mesi. Gli articoli, parti o componenti così sostituiti diverranno di nostra proprietà. Non provvederemo a rimborsare i costi sostenuti per eventuali interventi effettivi o ipotizzati volti a porre rimedio ad un difetto eseguiti dall’Ordinante o da terzi.
8.7 Nella misura in cui si renda necessario o risulti ragionevolmente prevedibile per l’Ordinante, l’oggetto della consegna o della prestazione, o ancora il particolare/i particolari difettoso/i delle stesse dovranno esserci consegnati o spediti immediatamente dietro nostra richiesta, a rischio e spese dell’Ordinante; in caso contrario tutti i nostri obblighi in garanzia risulteranno nulli.
8.8 L'Ordinante non può trattenere pagamenti per rivendicazioni di garanzia o altre contro rivendicazioni non riconosciute da noi.
8.9 Le richieste in garanzia del Committente sono escluse:
nei casi in cui le istruzioni contenute nei manuali  di installazione, uso e funzionamento da noi forniti o che l’Ordinante comunque é tenuto a richiederci, non siano state rispettate o laddove l’utilizzatore non si é (integralmente) obbligato ad osservarle; se i lavori di installazione non sono stati eseguiti correttamente e nel rispetto della normativa applicabile e, in particolare, se gli stessi non sono stati eseguiti da prestatori d’opera autorizzati; se sono stati eseguiti interventi manutentivi o correttivi sull’oggetto della nostra fornitura o prestazione, senza il nostro consenso; se l’oggetto della nostra fornitura o prestazione è stato utilizzato o fatto funzionare in modo improprio, oppure è stato messo in servizio nonostante le presenza di protezioni difettose, oppure è stato portato al di fuori del territorio contrattuale senza il nostro consenso, ovvero usato in modo contrario a quanto da noi indicato nelle istruzioni o per finalità non previste; e, inoltre, nei casi in cui i difetti siano esclusivamente ascrivibili a danni provocati da corpi estranei, sostanze chimiche, sovratensioni, condotta di terzi o forza maggiore; lo stesso si applica tenendo conto la normale usura di utilizzo. Quanto sopra si applica anche  in condizioni di normale usura.
8.10 La nostra garanzia é esclusa anche nei casi in cui sia stato affidato a noi l’incarico di eseguire ordini di riparazione, alterare o modificare articoli di seconda mano o anche di fornire detti articoli.
8.11. Inoltre si esclude ogni forma di garanzia da parte nostra, laddove il Committente utilizza gli oggetti o i servizi da noi forniti con componenti non di nostra produzione o non originali, il cui utilizzo non sia stato esplicitamente consigliato da parte nostra.
8.12. In aggiunta ai diritti del Committente elencati al punto 8.6, nel caso degli inverter per sistemi fotovoltaici, la garanzia ha validità secondo le condizioni di garanzia di Fronius, consultabili alla pagina www.fronius.com/solar/garantie.

9. Danni e responsabilità prodotto

9.1 Da parte nostra accettiamo una responsabilità illimitata per danni, di qualsivoglia natura, nella misura in cui l’Ordinante dimostri che tali danni siano stati da noi stessi arrecati o consapevolmente e deliberatamente o per grave negligenza.
Se l’Ordinante dimostra che abbiamo provocato un danno per una nostra ordinaria negligenza, il nostro obbligo di risarcimento si limiterà all’importo massimo complessivo   non superiore al valore totale dell’ordine.
Inoltre le richieste di questo tipo possono essere fatte valere legalmente solo se rivendicate entro sei mesi dal rilevamento del danno in questione.
9.2 Qualora vengano presentate istanze legali da terze parti laddove la merce sia stata prodotta e consegnata conformemente ai disegni, design, modelli e altri documenti forniti dall'Ordinante, quest'ultimo sarà tenuto a indennizzarci e a dichiararci indenni e manlevati. 
9.3  Nell’utilizzare gli impianti, le macchine e gli altri articoli di nostra fornitura, l’Ordinante è obbligato alla rigorosa osservanza di tutti i regolamenti in materia di sicurezza, dei regolamenti tecnici, di installazione, delle istruzioni operative e dei manuali istruzione, con particolare riferimento a tutte le regolamentazioni che si applicano al settore dell’ingegneria elettrica, nonché a consentire esclusivamente a personale qualificato ed autorizzato di operare sull’impianto/attrezzatura.
9.4 Ogni garanzia decade nel caso di danni provocati dall'impiego o utilizzo di oggetti di nostra fornitura insieme a parti fornite da terzi o parti non originali, senza previa indicazione esplicita da parte nostra.

10. Consenso privacy

Il Committente esprime il proprio consenso a rilevamento, elaborazione e utilizzo dei dati personali (come nome, indirizzo, e-mail) da parte di Fronius International GmbH e delle affiliate - ed evtl. anche mediante fornitori incaricati - finalizzati alla trasmissione di informazioni su prodotti e servizi di qualsiasi tipo (per es. posta, mail, newsletter, e simili). Si esclude la trasmissione dei dati a terzi oltre i limiti suddetti (fatta eccezione per gli obblighi di informazione di natura legale o giudiziaria). Il consenso può essere revocato per iscritto in qualsiasi momento, e, inoltre, ogni newsletter contiene un collegamento per la disdetta.

11. Disposizioni finali

11.1 Il luogo di esecuzione delle consegne e di altri servizi Sattledt – Austria; il luogo di esecuzione dei pagamenti e il foro competente esclusivo è VERONA, in Italia. Tuttavia, ci riserviamo il diritto di intentare procedimenti contro l'Ordinante presso il tribunale avente giurisdizione sostanziale e territoriale, ai sensi della legge applicabile, nel domicilio commerciale o nel luogo di residenza dell'Ordinante.
11.2 L’acquirente é tenuto ad essere consapevole del fatto che, nella prassi commerciale del commercio internazionale, un accordo in merito al foro competente sotto forma di informazione stampata all’interno di lettere commerciali di conferma – quali ad esempio una conferma d’ordine -  può trovare applicazione anche se il cliente non ha fornito riscontro alla stessa.  Con la presente l’acquirente conferma di essere a conoscenza di detta prassi commerciale e concorda di osservarla regolarmente anche nell’ambito della sezione commerciale di  Fronius International GmbH.
11.3 Eventuali controversie contrattuali saranno governate dalla legge italiana. La Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale di merci non è applicabile.
11.4 Con la presente l’Ordinante ci autorizza ad eseguire le verifiche sui nomi nel catasto del territorio contrattuale e provvederà a fornirci, dietro nostra esplicita richiesta, la sua autorizzazione scritta a richiedere copie e notifiche estratte dal registro catastale.

12. Disposizioni speciali per il software fornito in dotazione o separatamente

In caso di software fornito in dotazione o separatamente (di seguito "software") le presenti Condizioni Generali di Consegna e Pagamento troveranno applicazione solo nella misura in cui le disposizioni di seguito elencato o specificamente concordate con il Committente non siano discordanti.

12.1 Ambito di utilizzo
12.1.1 Tutti i diritti di proprietà intellettuale, come diritti d'autore, diritti sui marchi, prototipi, brevetti, utilizzo dei modelli e know-how, così come nello specifico invenzioni protette da brevetto, esperienze commerciali, segreti industriali, e simili, sono di nostra appartenenza, ossia del concessionario di licenza, indipendentemente dal momento in cui il Committente ne è stato messo a conoscenza. Dopo aver pagato il compenso pattuito, il Committente ha il diritto di utilizzare il software solo per proprio conto e nel limite del numero di licenze acquistate. Il presente contratto definisce semplicemente l'acquisto di un consenso all'utilizzazione. In conformità con la legge sul diritto d'autore, si esclude la divulgazione da parte del Committente. Anche un'eventuale collaborazione del Committente alla produzione del software non garantisce a quest'ultimo alcun diritto sull'utilizzo che vada oltre quanto stabilito al punto 12. Il Committente è autorizzato a utilizzare il software solo su una macchina alla volta e spetta a lui decidere su quale macchina.  Con utilizzo del software si intende qualsiasi riproduzione (copia) del software, per intero o parziale, permanente o temporanea, creata mediante salvataggio, caricamento, funzionamento o esecuzione del medesimo, ed elaborazione dei dati in esso contenuti mediante hardware. Il Committente non è autorizzato alla duplicazione del manuale d'uso.
12.1.2 La creazione di copie del software per l'archivio o per il back-up è concessa al Committente solo se il software stesso e i materiali complementari (manuale d'uso, imballaggio, ecc) risultano privi di divieti espliciti e se le copie contengono in modo inalterato e integro i contenuti circa il copyright e la proprietà. Qualsiasi decompilazione del codice programma che esuli dalle disposizioni normative è vietata.
12.1.3. Se il software è dotato di una misura tecnica contro la produzione di copie, il Committente riceve una copia sostitutiva dietro restituzione del supporto dati originariamente consegnato.

12.2 Ulteriori diritti
Qualora venga rilasciata una nuova versione del software, il Committente ha il diritto di scambiare il pacchetto software concesso originariamente in licenza con la nuova versione al prezzo aggiornato di listino; lo scambio si applica al pacchetto software nella sua interezza, come acquistato originariamente dal Committente. In seguito allo scambio, il Committente perde il diritto all'utilizzo del pacchetto software restituito. In questo caso il Committente ha l'obbligo di distruggere immediatamente e integralmente tutte le copie, anche parziali e di back-up, così come le versioni modificate o elaborate del software e le copie, anche parziali e di back-up di queste versioni.

12.3 Garanzia
12.3.1 Il Committente riconosce l’impossibilità di sviluppare programmi software in modo tale che gli stessi risultino esenti da errori per tutte le destinazioni di utilizzo.
12.3.2 Da parte nostra garantiamo che il software fornito adempirà alle funzioni convenute e possiede le caratteristiche espressamente garantite. Qualsiasi garanzia da noi fornita è subordinata all'utilizzo conforme agli accordi contrattuali. Un difetto è a noi attribuile solo se il software, nella sua più recente versione, si discosta nel funzionamento da quanto riportato nella descrizione delle prestazioni/documentazione e se il Committente è in grado di replicare tale anomalia. Al fine di esaminare approfonditamente gli eventuali errori riscontrati, il Committente ha l'obbligo di offrire il suo aiuto nella risoluzione degli errori.
12.3.3 Inoltre garantiamo che il software originale è stato memorizzato adeguatamente su un supporto dati testato. Tale garanzia esclude i software preinstallati e i prodotti software forniti da terzi.
12.3.4 I difetti del software riscontrati dall'utilizzatore devono essere documentati e segnalati per iscritto; inoltre si applica quanto al punto 8.3.
12.3.5. La durata della garanzia è sempre di 12 mesi e il termine decorre dalla data di consegna del pacchetto software.
12.3.6 Se il pacchetto software fornito è inutilizzabile o difettoso (12.3.2), sarà sostituito con uno nuovo dello stesso tipo o con un software alternativo equivalente. Se anche questo dovesse risultare inutilizzabile o difettoso e non dovessimo essere in grado di ripristinarne le funzioni a un costo e entro un tempo ragionevoli, almeno quattro settimane, il Committente potrà chiedere una riduzione del prezzo o la rescissione del contratto. Non rimborsiamo al Committente o a terzi i costi sostenuti nel tentativo di correggere l'errore.
12.3.7 Non forniamo garanzie oltre i limiti precedentemente esposti (12.3.6), e, in particolare, non garantiamo né che il software fornito ottempererà alle esigenze specifiche del Committente o dell’utilizzatore, né per le versioni modificate o editate del software (punto 12.1.2), fatto salvo il caso in cui il Committente riesca a provare che non c’è alcuna correlazione tra i difetti e le modifiche o alterazioni. Il Committente solo è responsabile di scelta, installazione e utilizzo del software, cosi come dei risultato che si intendono ottenere con lo stesso.
12.3.8 Nel caso in cui il Committente faccia valere indebitamente la garanzia a copertura dei difetti del software, siamo autorizzati a mettere in conto i costi sostenuti alla tariffazione corrente.
12.3.9 Ogni diritto di garanzia decade nel caso di passaggio di proprietà tra consumatori finali.

12.4. Risarcimento dei danni
12.4.1 Ogni ulteriore diritto da parte del Committente o di terzi, con particolare riferimento a richieste per risarcimento di danni di qualunque tipo, è escluso, fatto salvo il caso in cui la parte lesa riesca a dimostrare che il danno è di natura dolosa o causato per grave negligenza.
12.4.2 In tutti gli altri casi si applica quanto al punto 9.

 

CONDIZIONI GENERALI DI CONSEGNA E PAGAMENTO

  • Bookmark and Share
  • Torna all'inizio
  • Stampa